In riferimento alla percentuale dei crediti ECM-Fad da acquisire nel triennio 2008-2010, la Commissione Nazionale per la Formazione Continua in Medicina non ha, a tutt’oggi, provveduto a fornire disposizioni in merito esclusa. Per la tipologia formazione a distanza con o senza tutoraggio, il numero massimo dei crediti acquisibili dagli infermieri professionali non può eccedere complessivamente il 60% del monte dei crediti triennali ottenibili da ogni singolo infermiere professionale ( n. 90 crediti formativi su numero 150 crediti formativi ) in attesa della definizione del dossier formativo ( cfr nota n. 4 pag 15 criteri per l'assegnazione di crediti alle attività ECM approvato dalla CNFC 13 gennaio 2010).

La Commissione Nazionale ha stabilito in 150 i crediti formativi utili per il triennio 2011/2013, con uno”sconto” di 10 crediti formativi l’anno in favore dei virtuosi. Cioè di coloro che negli ultimi tre anni (triennio 2008/2010) accumulano almeno 90 crediti formativi. La Determina della CNFC deve essere oggetto di Accordo Stato Regione in quanto ricade tra i provvedimenti precettivi per le Regioni.

Sì, i crediti ECM erogati dai corsi residenziali e FAD di Espansione srl sono validi su tutto il territorio Nazionale.

Per la maggior parte dei professionisti, la percentuale dei crediti ECM-FAD da acquisire nel triennio 2008-2010, non è stata definita dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua in Medicina. Nel caso degli INFERMIERI professionali, il numero massimo dei crediti ECM acquisibili con la tipologia di formazione a distanza con o senza tutoraggio, non può eccedere complessivamente il 60% del monte crediti triennali ottenibili da ogni singolo infermiere professionale (massimo 90 crediti formativi sui 150 crediti formativi totali richiesti nel triennio) in attesa della definizione del dossier formativo.